Is Foghidonis

Posted

Il rito del fuoco di sant’Antonio viene celebrato solitamente tra il 16 e il 17 gennaio in almeno 65 centri della Sardegna, bruciando legna e piante di rosmarino in onore di Antonio Abate, Sant’Antoni de su fogu, in lingua sarda.

La leggenda vuole che nell’antichità le temperature in Sardegna fossero talmente basse che la popolazione, stremata dalla moria degli animali e delle piante, si rivolse al santo in cerca di aiuto. Così Sant’Antonio decise di scendere negli inferi per aiutare gli uomini: rubò al diavolo una favilla incandescente e la donò agli uomini, dotandoli così del fuoco.
Si tratta di un antico culto pagano di probabile origine greca (il mito di Prometeo) e poi successivamente, in epoca cristiana, dedicato a quello che in Sardegna veniva considerato il patrono della pastorizia e dell’agricoltura.

I nomi più diffusi in Lingua Sarda per indicare i fuochi dedicati a Sant’Antoni: su fogu, sa tuca, su focu, su fogadoni, su romasinu, sa frasca.

Programma

Calendario