Sadali Arte Natura

Posted

Il piccolo paese (800 abitanti) della provincia di Cagliari è situato a circa 750 metri d’altitudine nella regione storica della Barbagia di Seulo. Ha un territorio caratteristico per la varietà del paesaggio dove si trovano zone montuose e vasti altopiani.
La vegetazione è composta prevalentemente da folti boschi di leccio, rovere, sughere e noci mentre nel sottobosco si trovano essenze profumate tipiche della macchia mediterranea come il corbezzolo, l’elicriso, il ginepro, il timo e il rosmarino. Il centro storico conserva ancora un antica fisionomia con un percorso attraverso i diversi rioni accompagnato dal continuo gorgoglio dell’acqua che attraversa i canali ai bordi delle strade che alimentano la cascata, il mulino e le numerose fontane.

La cascata e l’adiacente mulino sono situati nel cuore del centro storico di Sadali, a pochi passi dalla chiesa parrocchiale di S. Valentino. L’architettura caratteristica del paese è costituita da antiche casette in pietra con portoni e finestre in legno e ornamentali balconcini in ferro battuto.

La manifestazione Sadali Arte Natura è dedicata al tema dell’arte naturale ed è finalizzata a salvaguardare l’identità del paese e del suo territorio. Vuole creare un luogo di incontro dove convivano le radici profonde del territorio e la cultura contemporanea, attraverso un dialogo aperto con le comunità, la conoscenza dei materiali naturali e il contatto con la storia dei luoghi; tutto questo all’interno di una prospettiva sostenibile a livello ambientale e ecologico.

Le opere saranno realizzate dagli artisti nelle aree individuate dal comune di Sadali, utilizzeranno i materiali presenti sul territorio e una volta terminate costituiranno un percorso che condurrà il visitatore attraverso tutto il paese: dalla piccola stazione ferroviaria di fine ‘800, giù per la piazza principale fino agli orti circostanti il paese.

La manifestazione è promossa dal Comune di Sadali, l’associazione “Su Stangu” e l’associazione TiConZero.
Si terrà come primo episodio nei giorni 18,19,20 novembre 2011.

 

Leggi il Bando di Concorso  |  Scarica la domanda di partecipazione e gli allegati (bando e foto)

 

Tutor: Andrea Forges Davanzati

Forges Davanzati (Milano 1963), lavora a Milano e a Cagliari, dove vive. Ha sviluppato i suoi primi studi con Bruno Munari, Carlo Mo, Kengiro Azuma e Giancarlo Marchese. Nel 1985 si è diplomato in scultura presso la Nuova Accademia di Belle Arti a Milano. La sua ricerca si concentra maggiormente sulla scultura in acciaio inossidabile. I suoi studi sono direzionati verso l’analisi delle strutture naturali, spesso in movimento, sia per le piccole sculture, sia per le grandi strutture pubbliche visibili a Milano. Attraverso gli studi accademici e i numerosi lavori professionali ha elaborato forme artistiche utilizzando tutti i materiali.

Sia durante gli anni di accademia che negli anni successivi si è occupato di numerose realizzazioni per cinema e televisione nel campo degli effetti speciali e in architettura di manufatti architettonici collocati in contesto urbano.
Dal 1991 espone in istituzioni pubbliche e private in Italia e all’estero. Negli anni successivi al 1995 espone le sue opere preferibilmente  in contesti verdi urbani coniugando l’ambientazione con suoni ed effetti luminosi.
Dal 1998 al 2003 è stato docente di Scultura, Tecnologie dei materiali, Design del gioiello presso la Nuova Accademia di Belle Arti a Milano.
Dal 2011 è docente di Metodologia Progettuale e Tecnologia dei materiali presso l’Istituto Europeo del Design in Villa Satta a Cagliari.

 

Luoghi in esame per la realizzazione delle opere

[nggallery id=1]